Archimiao | About
2
page-template-default,page,page-id-2,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,columns-4,qode-theme-ver-12.1.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

About

Un gatto che entra in una casa lo fa con un unico intento, diventarne istantaneamente il padrone.

 

Introdurre nelle nostre abitazioni un gioco per gatti è l’unica speranza che ci resta per tentare di distogliere il nostro nuovo padrone dalle illecite azioni di arrampicarsi sopra ad ogni cosa, grattare con le unghie qualsiasi oggetto e infilarsi in ogni angolo. Introdurre nelle nostre abitazioni un gioco per gatti è l’unico modo che abbiamo per sopravvivere alla convivenza e salvare i nostri amati divani e le nostre ricercatissime tende.

Questo è un gioco per gatti immaginato, desiderato e realizzato per le nostre abitazioni. Un oggetto da salotto. Un oggetto che non ha l’aspetto del gioco per gatti e, nonostante questo, risponde perfettamente ai bisogni del nostro animale.

 

Noi amiamo chiamarle piccole architetture popolate da gatti. Volumi semplici, ordinati e neutri che tracciano una sottile linea di unione tra le nostre abitazioni e il nostro gatto.

Mi chiamo Vanessa Mattucci, sono un architetto e ho utilizzato l’architettura per risolvere il mio miglior problema.